Crea sito

Archivio per la categoria Lavori fai da te

Album – Scatti 2ª parte

Luna

Luna

Tajarin al tartufo

Tajarin al tartufo

Alex il disegnatore

Alex il disegnatore

Margherita

Margherita

Rosellina

Rosellina

Lumaca

Lumaca

Spighe

Spighe

Peperoncini rotondi

Peperoncini rotondi

Intruso

Intruso

Spighette

Spighette

Casa di campagna

Casa di campagna

Porta dietro il melo

Porta dietro il melo

Vermicelli

Vermicelli

Gallo bianco

Gallo bianco

Basketball

Basketball

La sedia a dondolo della nonna

La sedia a dondolo della nonna

Poche oche

Poche oche

Croci rosse

Croci rosse

Lancio nel traffico

Lancio nel traffico

Pomodori da salsa

Pomodori da salsa

Mantide religiosa

Mantide religiosa

Pinscher

Pinscher

Tre ruote anni '70

Tre ruote anni ’70

Nave al tramonto

Nave al tramonto

Eliche

Eliche

Italian Navy

Italian Navy

Gennaio 2013

Gennaio 2013

Panorama

Panorama

Cannone

Cannone

Smg al tramonto

Smg al tramonto

Aereo in notturna

Aereo in notturna

Parata_militare

Parata_militare

Composizione con piuma

Composizione con piuma

nikond7100

nikond7100

Cavalletta

Cavalletta

Ragno vespa

Ragno vespa

Tajarin al tartufo

Tajarin al tartufo

Polpo alla luciana

Polpo alla luciana

Crostata di frutta

Crostata di frutta

Chiccherie

Chiccherie

Fungo ovulo

Fungo ovulo

Prosciutto e porcini

Prosciutto e porcini

Casetta a colori

Casetta a colori

Ciclamini fuxia

Ciclamini fuxia

Tiramisù alla nutella

Tiramisù alla nutella

Mantide marrone

Mantide marrone

a-day

a-day

Pizzette

Pizzette

Fiamma

Fiamma

La scelta è tua

La scelta è tua

Rosa rossa

Rosa rossa

Spine

Spine

Piccolo giocatore di pallone

Piccolo giocatore di pallone

Che faccio

Che faccio

Ragazzo serio

Ragazzo serio

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Album – Scatti 1ª parte

Carriola

Carriola

Dipladenia

Dipladenia

Tagete rosso

Tagete rosso

P1110230

Nel blu dipinto

margherite vitange

Margherite vintage

Ape a lavoro

Ape a lavoro

Mare Terra

Mare Terra

Radici

Radici

Foglie colorate

Foglie colorate

Petunia rossa

Petunia rossa

Margherita è il sole

Margherita è il sole

Olive

Olive

Jesus

Jesus

Fior di fragola

Fior di fragola

Chi mangia la foglia?

Chi mangia la foglia?

Amore e guerra

Amore e guerra

Fragole

Fragole

sisal

sisal

Fiori di zucca indiana

Fiori di zucca indiana

Stevia notturna

Stevia notturna

Foglia di zucca

Foglia di zucca

Ombre su foglia di zucca

Ombre su foglia di zucca

taramonto1

taramonto1

ponte girevole

ponte girevole

campanule blu

campanule blu

pasta e cozze

pasta e cozze

Polpette della domenica

Polpette della domenica

Bombette

Bombette

Pettinesse

Pettinesse

Cozze al gratin

Cozze al gratin

Conchiglie

Conchiglie

Raffo

Raffo

Linguine agli spuènz

Linguine agli spuènz

Rum&Coca

Rum&Coca

Orso polare

Orso polare

Tigre

Tigre

Elefante

Elefante

Stella marina

Stella marina

Mare blu

Mare blu

Caramelle

Caramelle

Ragno

Ragno

Tradescantia sillamontana

Tradescantia sillamontana

Colors of Taranto

Colors of Taranto

Mojito

Mojito

Mollette

Mollette

Mentuccia

Mentuccia

Colors of the night

Colors of the night

Colors of the children

Colors of the children

Colors of the sky

Colors of the sky

Palle sotto il tavolo

Palle sotto il tavolo

Legno anticato

Legno anticato

Orologio rosa dei venti

Orologio rosa dei venti

Crostata

Crostata

Occhio blu

Occhio blu

Sigaretta elettronica e caffè analogico

Sigaretta elettronica e caffè analogico

Ravioli neri di pesce bianco

Ravioli neri di pesce bianco

Habanero Trinidad Scorpion, Habanero Red Savina, Moruga Yellow

Habanero Trinidad Scorpion

granelli di sabbia

granelli di sabbia

balcone

balcone

ulivi

ulivi

welcome

welcome

trulli

Colors of Alberobello

fontana

Colors of Fasano

Peperoncini

Colors of peppers

fucsia

Fucsia

P1100947

Il faro di S. Vito

P1110276

Il volo di un gabbiano

Un funghetto trallallà

Un funghetto trallallà

Cozze al gratin ordinate

Cozze al gratin ordinate

Pancali

Colors of Pitelli (Sp)

Taramonto3

Colors of San Vito (Ta)

lampada sospesa

Lampada sospesa

cesto

Cesto

cipolle rosse

Cipolle rosse

persiane

Persiane

Ombrello

Ombrello

Mocio

Mocio

Camion

Camion

Luna Park

Luna Park

gladiator

gladiator

letsgo

letsgo

Al fiume

Al fiume

Sorriso vintage

Sorriso vintage

movimento

movimento

rock love

rock love

Alex il contadino

Alex il contadino

L'importante è sorridere

L’importante è sorridere

Chi ha rubato la cioccolata

Chi ha rubato la cioccolata

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Sacchetti al profumo di cedrina

Una bella idea è stata quella di utilizzare le profumatissime foglie della pianta di cedrina. Sono state inserite, fresche e appena raccolte, in alcuni sacchettini di organza ed andranno conservati negli armadi o nei cassetti, per affidare vestiti e alle stanze una fragranza senza dubbio piacevole e raffinata.

P1170291

P1170291

P1170279

P1170279

P1170276

P1170276

Cassetta Shabby Chic

L’arte moderna si chiama così perché non ha nessuna probabilità di diventare antica. (Nikita Chruščëv)

Cassetta Shabby Chic

Cassetta

Non poteva mancare una delle tecniche più utilizzate nel mondo della creatività, ovvero la pratica dell’invecchiamento, una sorta di “falso invecchiamento” che contrasta l’eleganza e l’usura. Rendere anticato un prodotto riporta indietro con gli anni, fa sì che un prodotto, un mobile, una cassetta, acquisiscano di nuovo il fascino del vissuto, dell’utilizzato.

Per questo esperimento, ho utilizzato una piccola cassetta di legno che conteneva le fragole, quindi dopo averle mangiate tutte, mi sono messo a lavoro. Ovviamente può essere utilizzato qualsiasi tipo di supporto e di qualsiasi materiale purchè sia compatibile con ciò che si vuole realizzare.

cassetta1

Come prima operazione, ho utilizzato della carta vetrata fine per scartavetrare leggermente la cassettina ed eliminare le impurità e le eventuali schegge presenti sulla superficie e suoi bordi. Ho quindi passato una mano di vernice “Primer” che fa da base per permettere al colore di attecchire (o aggrappare, infatti viene chiamato spesso “aggrappante”) maggiormente. Questa soluzione permette, alla vernice che sarà passata successivamente, di non scivolare ma, appunto, di restare ben aggrappata e la resa risulterà sicuramente migliore.

linea



cassetta2

In un secondo momento, ho passato una mano di un colore acrilico scuro, il grigio; questo sarà il colore che emergerà dal fondo e che darà l’effetto anticato.
In realtà si possono utilizzare anche colori di tonalità non molto contrastanti tra di loro ma io ho preferito il bianco e il grigio per ottenere un risultato ben più visibile.

linea



candela

Una volta asciugato per bene il tutto, ho sfregato una comune candela bianca lungo i bordi e dove voglio che risalti il colore scuro. Questa operazione permetterà alla vernice chiara che sarà passata per ultima, di non farla sovrapporre alla vernice scura ma, appunto, di lasciare un sottile strato di cera che in un secondo momento andrà rimosso. Non è importante che la cera sia stesa in maniera omogenea, anzi, l’effetto “falso antico” risulterà più veritiero se non si fa troppa attenzione durante lo sfregamento. Questa tecnica prende il nome di “decapaggio” (In francese décaper letteralmente significa togliere la copertura).

linea



WP_004080

WP_004079

WP_004078

Successivamente ho passato il colore acrilico bianco. Essendo il colore finale, va steso coprendo per bene tutte le parti, ovviamente anche sulle parti dove è stata passata la cera. A questo punto, dopo aver lasciato asciugare per bene la vernice, ho utilizzato una carta vetrata di medio spessore per eliminare la cera e per permettere di far affiorare il colore sottostante. Infine, ho dato un’ultima mano di vernice trasparente lucida per salvaguardare il lavoro e far si che duri nel tempo senza rovinarsi.

linea



WP_004081

A questo punto, ho realizzato e successivamente stampato su carta comune un po’ di scritte che più mi piacevano; la stampa, va fatta in modo specchiato. Ne ho scelta una e l’ho ritagliata senza fare troppa attenzione alla precisione. Ho applicato il “transfer gel” sulla superficie della cassettina eh ho applicato il ritaglio con la parte stampata rivolta verso la cassetta. Ho strofinato per bene la scritta in modo che non risultassero pieghe sulla carta e anche per stendere meglio il gel sottostante; ho lasciato asciugare per tutta la notte. Tutta la procedura e le varie stampe tramite gel, sono state già abbondantemente descritte nell’articolo Stampa su materiali di vario tipo. Il giorno dopo, mi sono bagnato le dita con l’acqua ed ho sfregato ed eliminato totalmente tutta la carta lasciando affiorare la scritta. A questo punto ho steso sulla scritta un po’ di colla vinilica allungata con l’acqua. Ed ecco finito!

WP_004089

WP_004088

WP_004204

WP_004205

Sito consigliato: Decape o shabby-chic

Tavolo in legno perlinato

Un tavolo, una sedia, un cesto di frutta e un violino; di cos’altro necessita un uomo per essere felice? (Albert Einstein)

Tavolo in legno perlinato

Ed ecco la realizzazione di un tavolo sfruttando avanzi di legno perlinato per il piano. Grazie alle caratteristiche di questo tipo di legname, è stato abbastanza facile assemblarlo in quanto è necessario incastrare un listello all’altro. Dalla parte inferiore invece, sono state fissate delle tavole di legno più spesse per evitare che le perline di curvino troppo col tempo. Delle tavolette di legno recuperate dai pallets sono state tagliate impiegate per il bordino sottostante il piano. Infine, ho tagliato a misura ed utilizzato dei travetti da 7 cm per le gambe. Ho dato due mani di impregnante color noce chiaro in tutto il tavolo, gambe comprese, e poi ho dato due mani di vernice flatting sul piano per renderlo lucido.

tavolo in legno perlinato

tavolo in legno perlinato

tavolo in legno perlinato

Sito consigliato: Tavolo

Stampa su materiali di vario tipo

Le scoperte che si fanno su internet sono incredibili. C’è chi crea un blog, pubblica un articolo riguardo il trasferimento di immagini su vari tipi di materiale, poi un altro fa la stessa cosa utilizzando però una procedura diversa; ed è così che nasce il passaparola dei nostri tempi, rendendo disponibile agli altri le proprie conoscenze. tessuto
Ricordo che tantissimi anni fa, mia mamma ritagliava qualche immagine da una rivista, poi le capovolgeva e le poggiava su uno straccio bianco, imbeveva con la trielina un batuffolo di cotone e poi lo strofinava sull’immagine.
Ed ecco che per magia (o meglio per fisica) l’immagine veniva stampata! Attenzione però che non funziona con tutti i tipi di trielina che si trovano in commercio e il non-risultato può essere determinato anche dalla stampa non ottimale. Stessa cosa si può fare anche con l’acetone (ho utilizzato quello con alcool) ma, sono sincero, a me non ha trasferito nulla!
E’ possibile però utilizzare anche una stampante laser con le immagini o le scritte che preferiamo e trasferire l’immagine sul supporto che più ci piace, tipo legno, plastica o altro. Ricordiamoci sempre di stampare in modo specchiato. A questo punto, bisognerà utilizzare una boccetta di gel medium acrilico (si trova nei negozi di belle arti e costa pochi euro); oppure è possibile acquistare il più rinomato gel medium della Liquitex (non per fare pubblicità occulta, ma è il migliore sul mercato) ma costa molto di più.

transfer gel

liquitex

Probabilmente, oltre ai due prodotti pubblicati, in giro ci sono molti altri gel che fanno ciò di cui abbiamo bisogno. Addirittura sarebbe possibile ottenere lo stesso effetto utilizzando semplicemente un colore acrilico qualsiasi; questo però distorce il colore con cui viene trasferita l’immagine e il risultato potrebbe non essere quello desiderato.
Preso questo materiale, ritagliare l’immagine desiderata e poi stendere uno strato di gel nè troppo spesso nè troppo sottile, sul lato stampato e poi capovolgerlo e adagiarlo sulla superficie che vogliamo disegnare. Con una spatola oppure anche con una vecchia scheda telefonica bisogna schiacciare per bene il foglio in modo che il gel si stenda per bene in tutti i punti. Non ci resta altro che lasciar asciugare per una notte intera.
Bisognerà, quindi, bagnarsi le dita e piano piano sfregare tutta la carta utilizzata. Più delicatamente e più a lungo “massaggerete” l’immagine, più carta leverete e più nitida sarà l’immagine.

legno1Molto più semplice ed economico invece (quello che ho utilizzato nelle immagini della rosa dei venti e nella cassetta con i cognomi), è il procedimento con la stampa (sempre in modo specchiato) direttamente su carta da forno ritagliata come un comune foglio A4 e con stampante a getto di inchiostro. Una volta capovolto il foglio e adagiato sulla superficie dove imprimere il disegno, non resta altro che strofinare (o meglio grattare) con una comune scheda (tipo carta di credito) lungo tutta la scritta o disegno in modo che, il colore, che non viene assorbito dalla carta, venga invece trasferito sulla superficie. E’ possibile di tanto in tanto, controllare come sta venendo il lavoro, sollevando leggermente il foglio senza spostarlo e rischiare di sbavare l’immagine.
Al termine, basterà passarci sopra uno strato di colla vinilica leggermente acquosa per fare in modo che l’immagine non si cancelli col tempo. Anche se le immagini non vengono riprodotte alla perfezione, direi che l’effetto può definirsi molto “shabby”!legno2