cuborubik

Ovviamente le idee realizzabili avendo tra le mani un cubo di legno sono davvero innumerevoli. La passione per il “vintage” scatena tanta fantasia e, quindi, perchè non far diventare quel blocchetto di legno un portacandela raffigurante il gioco più venduto di sempre? Il cubo di Rubik, un’invenzione straordinaria che ha scombussolato le menti più perverse, le falangi di milioni di persone. Un rompicapo fenomenale a livello internazionale, con oltre 350 milioni di cubi venduti a sei colori.

cubo3cubo1 cubo2cubo4 cubo6cubo5

Inizialmente ho semplicemente tracciato delle righe con un seghetto in modo da creare i 9 quadratini presenti su ogni faccia del cubo. Dopo aver applicato una veloce mano di impregnante, è stato colorato (il cubo più venduto aveva i colori verde, giallo, rosso, bianco, arancione, blu) a tempera, senza essere troppo precisi. cubo7Successivamente, è stato carteggiato in modo da rendere “invecchiato” il cubo degli anni ’80, in modo da eliminare anche le eventuali sbavature ed infine, pitturato con vernice lucida.  Il legno utilizzato per creare questi tipi di blocchetti è solitamente molto assorbente, quindi il lucido non si noterà molto; servirà solo per mantenere inalterata la colorazione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>