selfie_ladro-2

Il ladro più stupido della storia: si fa un selfie e lo manda a un amico della vittima.
Di sicuro se ne ricorderà in futuro, se vorrà continuare la carriera di “topo d’appartamento”. Ashley Keast, professione ladro, ha infatti compiuto un errore madornale: scattarsi un “selfie” con lo smartphone trovato nella casa che stava svaligiando. Nulla di sbagliato in teoria, giusto un po’ stupido come comportamento, se non fosse che per errore ha poi inviato l’immagine che lo riprendeva su Whatsapp a un amico del padrone di casa.

Inutile dire che il destinatario della foto ha immediatamente allertato la polizia, che ha rintracciato in brevissimo tempo il malvivente. Arrestato, il ladro è stato condannato a 2 anni e 8 mesi di carcere.